Capunet (involtini di verza ripieni di carne e verdura gratinati in forno)

#thevioletkitchen

Da vera torinese dovevo per forza inserire nel blog la ricetta dei Capunet.

Anche se è una ricetta tipica e antica, trovare i Capunet in un menù di un ristorante piemontese non è facilissimo, ma se li vedo li ordino sempre! L’ultima volta che li ho assaggiati però non sono rimasta per nulla soddisfatta. Così mi sono convinta a creare la mia versione: con salsiccia e parmigiano che li rende saporiti e con mollica di pane al posto del pangrattato che li rende soffici.
I Capunet sono una via di mezzo tra involtini e polpette. Io alla fine li ho inseriti nella categoria involtini.

Clicca qui per scopire tutte le mie ricette di carne.

Volete assaggiare questo piatto? Qui sotto trovate la ricetta con i passaggi.

QUESTA è la COLONNA SONORA del PIATTO:

Ingredienti

Dosi per: 9 involtini

 

  • Carote (sbucciate e senza le estremità) 60 gr
  • Cipolle (sbucciate) 60 gr
  • Olio extravergine d’oliva 2 cucchiai
  • Vino bianco fermo 3 cucchiai
  • Cavolo verza intero 1
  • Carne di manzo tritata 160 gr
  • Salsiccia 80 gr
  • Parmigiano grattugiato 50 gr
  • Mollica di pane 60 gr
  • Uovo intero 1
  • Noce moscata
  • Sale e pepe nero

GRATINATURA

  • Olio extravergine d’oliva 1 cucchiaino
  • Parmigiano grattugiato 10 gr

Procedimento

Preparazione: 1 ora e 30 min.
  1. Per preparare i Capunet, come prima cosa eliminare le foglie più esterne del cavolo, quelle più dure. A questo punto ricavare 11 foglie intere tagliandole alla base facendo attenzione a non strapparle. Immergere le foglie in una ciotola piena d’acqua fresca e tenere da parte.
  2. Tritare in un mixer la cipolla e la carota. Soffriggere poi il trito ottenuto nell’olio e appena incomincia a rosolarsi, basteranno un paio di minuti, versare il vino amalgamando bene il tutto. Lasciare sfumare il liquido, coprire con un coperchio e stufare a fuoco basso per 5 minuti, mescolando di tanto in tanto.
  3. Intanto recuperare 2 foglie di cavolo tenute da parte. Eliminare l’acqua in eccesso e tritare nel mixer. Trasferire il trito in padella, amalgamare bene il tutto, coprire con un coperchio e proseguire la cottura a fuoco basso per 5 minuti.
  4. Infine aggiungete la carne tritata e la salsiccia sgranata. Amalgamare il tutto e rosolare per 10 minuti mescolando continuamente. Spegnere il fuoco e lasciare raffreddare.
  5. A questo punto mettere sul fuoco un’ampia pentola dai bordi alti piena d’acqua. Appena comincia a bollire, immergere le foglie di verza rimaste (un paio alla volta), e sbollentarle per 4 minuti. Una volta cotte, scolarle in uno scolapasta e lasciarle raffreddare.
  6. Tritare in un mixer la mollica di pane insieme all’uovo intero e trasferire in una ciotola. Unire il parmigiano grattugiato, sale, pepe, abbondante grattugiata di noce moscata, la carne con le verdure e amalgamare bene il tutto.
  7. Preriscaldare il forno a 200° statico.
  8. È arrivato il momento di formare gli involtini: riprendere le foglie di verza sbollentate, eliminare la costa centrale. Prelevare un abbondante cucchiaio di ripieno e schiacciarlo con le mani formando una polpetta allungata. Appoggiare il ripieno sulla foglia di verza, arrotolarla su stessa e ripiegare i lembi laterali verso l’interno. Disporre il primo involtino su una teglia foderata di carta forno e continuare allo stesso modo con il resto di ripieno e foglie di verza.
  9. Spennellare poi gli involtini con un filo d’olio e cospargere di parmigiano grattugiato.
  10. Infornare e gratinare per 25 minuti.
  11. Enjoy!

Hai preparato questo piatto? Taggami su Instagram @violetta_inwonderland e aggiungi l’hashtag #thevioletkitchen

Violetta

Mi chiamo Violetta e sono una grafica pubblicitaria. Mi piace cucinare e collezionare libri di cucina dai quali prendo ispirazione e sperimento nuove combinazioni.

Leggi tutto

Shop libri di cucina